Gioco probabilità vincita gioco legale e responsabile

  • Il grande assente nel gioco online: le slot machines

    Nella regolamentazione dei giochi da casinò online legali in Italia, sono state escluse (almeno nella prima fase) le slot machines online, che risultano ancora "tabù" per la regolamentazione italiana emanata dall'AAMS. Nonostante si pensasse che presto sarebbero state introdotte in aggiunta ai "table games" già legali, ad oggi restano il grande assente dalla scena dei giochi di sorte.

    Le slot sono arrivate dal 3 Dicembre 2012... Leggi l'Articolo!

     
     

Il ritardo nell'introduzione delle slot machines online: possibili cause e ripercussioni.

L'apertura dei giochi per i casinò online è avvenuta legalmente solo il 18 Luglio 2011 (ovviamente parliamo di apertura al pubblico, in quanto gli operatori che hanno aperto i battenti in quella data erano stati preventivamente autorizzati dall'aams attraverso il rilascio della preventiva concessione) a seguito di un lento, ma inesorabile, processo di liberalizzazione del settore, che ha visto l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato concedere a qualsiasi operatore (che rispettasse determinati requisiti, soprattutto patrimoniali e finanziari) di partecipare alle aste per le concessioni relative al "remote gambling" (in italiano, gioco d'azzardo a distanza).

Questo procedimento ha portato moltissimi operatori, alcuni nazionali, altri provenienti dal mercato del gioco internazionale, a partecipare alle aste ed a ricevere le concessioni per il gioco online, ed ha generato il fenomeno dei primi casinò online legali in Italia; ma come tutte le innovazioni, soprattutto, in questo settore, la strada che sembra essere stata intrapresa è lenta e progressiva.

Nella prima fase della regolamentazione dei giochi da casinò online sono stati ricompresi tutti i giochi da tavolo (i cosiddetti table games) classici, quali la roulette, il blackjack, il baccarat (ed una serie di loro varianti proposte dai differenti operatori, ovviamente preva omologazione da parte dell'aams) nonchè una serie di giochi "atipici" di cui abbiamo parlato diffusamente in un altro articolo, i cosiddetti giochi arcade con vincite in denaro (anch'essi da omologarsi preventivamente da parte dell'aams).

Le slots machines online sono state escluse dal novero dei giochi omologabili, almeno per il primo periodo, e sono state quindi completamente "epurate" dalla possibile offerta dei casinò online con concessione aams; naturalmente questa esclusione, comportava la consapevolezza, di una loro regolamentazione successiva, magari non troppo successiva...

Ma a quanto pare i tempi si stanno allungando...

 

L'affidamento degli operatori concessionari nella futura autorizzazione per le slots machine online.

 

L'introduzione anche nel nostro mercato regolamentato delle slot machines online è, ovviamente, solo posticipata; a questa deduzione si può giungere analizzando i portali dei principali casinò online concessionari in Italia, i quali più o meno velatamente, rimandano i giocatori ad un "prossimo" quanto indefinito arrivo di questa tipologia di giochi.

Che i casinò online concessionari abbiano fatto affidamento in una completa apertura del mercato italiano alla gamma completa dei giochi da casinò, è un dato di fatto. E probabilmente confidavano in una regolamentazione anche di questo gioco decisamente più veloce di quanto in realtà sta avvenendo. Più il ritardo si protrae, più gli operatori concessionari (che certo non hanno investito poco sia per il costo della concessione in sè, sia -almeno per quelli di origine estera- per il costo amministrativo e fiscale dell'essersi stabiliti legalmente in Italia) subiscono un danno di natura economica. Le slots sono infatti in tutti i mercati regolamentati internazionali, il fiore all'occhiello dei casinò online, il mezzo attraverso cui essi competono attraverso la continua implementazione di nuove slots, sempre più accattivanti, e sono soprattutto il gioco che maggiormente attrae i giocatori dell'online, quindi il traino dei casinò stessi.

Risulta chiaro che essi facciano affidabimento su una loro introduzione nel più breve tempo possibile.

 

Le cause del ritardo: motivi tecnici o burocratici? E chi se ne avvantaggia?

A prima vista il ritardo nella regolamentazione delle slot machines online potrebbe essere spiegata da motivazioni tecniche. Innanzitutto l'aams aveva tutto l'interesse a che i giochi già autorizzati venissero in qualche modo "rodati", ed ovviamente i risultati di questo rodaggio non potevano essere desunti da un periodo ti tempo troppo esiguo.

Le fase di "testing" dei giochi online prevedono infatti una interconnessione in tempo reale delle risultanze dei server dei singoli operatori con i server centrali dell'AAMS; e per le slot machines, soprattutto a causa dell'elevato numero e tipologia delle stesse, questa interconnessione potrebbe risultare più complicata. Inoltre qualcuno adombra possibili problemi di natura burocratica, attraverso la pressione di altre lobby che gravitano nel mondo del gioco, che si vedrebbero minacciate da questo tipo di gioco online (ne abbiamo parlato diffusamente nell'articolo di testa a destra).

Ma questo ritardo genera però un fenomeno che è tutt'altro che piacevole; a dispetto delle intenzioni dell'aams di combattere il gioco illegale, e gli operatori non concessionari che continuano dai domini .com, avendo sede all'estero a fare raccolta non autorizzata sul territorio italiano, la mancata introduzione delle slot machines concede ai casinò non autorizzati un ulteriore vantaggio competitivo rispetto a quelli autorizzati; questi ultimi offrono un paniere di giochi talmente esiguo da non essere paragonabile a quello dei casinò che operano dell'estero sprovvisti di concessione; a tutto discapito del tanto "reclamizzato" gioco legale.